Gialiskari

Piccola perla immersa nel mar Ionio, l’isola di Corfù offre ai suoi visitatori un’infinità di spiagge bellissime, tutte diverse tra loro ed ognuna unica nel suo genere. Dovrete decidere di noleggiare una macchina o uno scooter e cominciare a perdervi tra le strade dell’isola, nel caso in cui davvero vogliate conoscerle tutte. Anzi, se cercate una baia tranquilla ed appartata, quasi nascosta agli occhi dei turisti, allora vi consigliamo di inserire nel vostro itinerario di viaggio la particolarissima Gialiskari. Lungo la costa occidentale, questa caratteristica località si trova ad appena 15 km dalla cittadina di Corfù, ed è facilmente raggiungibile seguendo la strada per Pelekas e poi prendendo le indicazioni per la baia. Pare che negli anni Settanta fosse una delle mete preferite dagli Hippie, forse per la sua particolarità di area appartata e lontana dal trambusto metropolitano, totalmente circondata dalla natura della zona.

Si tratta infatti di una spiaggia piuttosto nascosta, meta ideale se volete fuggire per un giorno al caos delle località balneari invase dai turisti. Qui potrete rilassarvi su questa morbida distesa di sabbia dorata che si tuffa in un mare cristallino, in un’atmosfera che non ha nulla da invidiare alle tanto celebri mete tropicali. Le acque sono tendenzialmente poco mosse, perché le formazioni rocciose circostanti proteggono la piccola baia dall’azione dei venti, offrendo anche la giusta ombra per schiacciare un pisolino pomeridiano. Anche se Gialiskari mantiene ancora l’aspetto di un luogo incontaminato, come molti altri sull’isola d’altronde, la spiaggia è ben attrezzata e dà ai turisti la possibilità di noleggiare lettini ed ombrelloni. Se siete fortunati, potrete anche decidere di divertirvi con qualche sport acquatico, magari tra un pisolino e l’altro. Alle spalle della baia troverete anche qualche caffetteria e taverna tradizionale, per gustare i piatti tipici durante la pausa pranzo o una volta conclusa la vostra giornata in spiaggia.

Quando si parla di passare l’intero giorno al mare, esposti al sole, si deve sempre stare molto attenti ai colpi di calore. Spesso non ci si rende conto e si passano molte ore senza mai mettersi all’ombra, il che può causare non pochi problemi al vostro fisico. Cosa fare nel caso in cui dovesse succedere? È importante che riprendiate aria spostandovi in una zona ombrosa, bevendo acqua o bibite non fredde. Se il malessere continua, allora bagnatevi polsi e caviglie con acqua fredda finchè non cominciate a sentire che la vostra temperatura corporea torna ad essere stabile.